Tecnologia: Whatsapp bloccata in tutta la Cina

Geronimo Vena
Settembre 26, 2017

Numerosi utenti di Whatsapp in Cina hanno dato notizia di frequenti interruzioni negli ultimi giorni sulla popolare applicazione di messaggeria di proprietà di Facebook. A ciò si aggiunge anche il blocco all'HTTPS/TLS che la piattaforma di Mark Zuckerberg usa per inviare foto e video. La seconda è l'impossibilità di accedere a Whatsapp anche attraverso diverse VPN, a loro volta bloccate: un disagio che colpirà soprattutto chi è solito effettuare transazioni commerciali con la Cina utilizzando soprattutto l'app di messaggistica istantanea. Le prime interruzioni del servizio sarebbero iniziate già lo scorso mercoledì.

Se nel corso del tempo l'azienda di Menlo Park ha sempre smentito una fusione tra i due servizi, Facebook e WhatsApp, che nei fatti sono sempre rimasti separati, ora sembra che la situazione stia per cambiare ed anche a breve. Il tutto a vantaggio di WeChat, servizio molto simile a Whatsapp e che in Cina vanta quasi un miliardo di utenti. Al contrario, altre applicazioni cinesi come WeChat forniscono i dati personali di tutti gli utenti al governo cinese.

La censura coincide con il 19° Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE