Docenti indagati e interdetti per corruzione: i nomi di quelli di Unipa

Bruno Cirelli
Settembre 26, 2017

Concorsi truccati all'Università, ci sono anche dei docenti siciliani coinvolti. Si tratta di Salvatore Sammartino, 72enne di Ravanusa, professore di diritto tributario a Palermo, finito sotto inchiesta insieme ad altri docenti siciliani tra cui Daniela Mazzagreco e Maria Concetta Parlato dell'Università di Palermo e Andrea Colli Vignarelli, marito della Parlato, dell'Università di Messina.

Il gip di Firenze Angelo Antonio Pezzuti, oltre ai sette professori arrestati, ha stabilito nell'ordinanza 22 interdizioni per altrettanti indagati stabilendo la sospensione dalle "funzioni di professore universitario e di quelle connesse ad ogni altro incarico comunque assegnato in ambito accademico per la durata di 12 mesi". Nella maxi inchiesta di Firenze sono indagati anche l'ex professore Andrea Parlato e Alessandro Filippo Cimino, palermitano ma docente alla Kore di Enna.

"Non è che non sei idoneo..." Sono 59 in tutto gli indagati. Il docente accusa poi il ricercatore di non rispettare "il vile commercio dei posti". Nell'inchiesta è coinvolto anche l'ex ministro Augusto Fantozzi che rischia l'interdizione dalla professione di docente.

Dalle indagini emerge che l'esito dei concorsi sarebbe stato regolato da una mera logica di spartizione territoriale: ilò commissario riceveva l'ok all'abilitazione del proprio protetto - di solito un allievo o associato del proprio studio professionale - solo promuovendo i candidati sponsorizzati dagli altri. Alcuni professori universitari avrebbero tentato di indurre un ricercatore universitario, candidato al concorso per l'abilitazione scientifica nazionale all'insegnamento nel settore del "diritto tributario" a ritirare la propria domanda per favorire un terzo soggetto in possesso di un profilo curriculare notevolmente inferiore, promettendogli che si sarebbero adoperati con la competente commissione giudicatrice per la sua abilitazione in una successiva tornata.

"Non siamo sul piano del merito, non siamo sul piano del merito, Philip", "Smetti di fare l'inglese e fai l'italiano", "tu non puoi non accettare", e "che fai? fai ricorso?. però ti giochi la carriera così".

L'ex ministro definisce questo gruppo, seppur scherzosamente, "la nuova cupola". Laroma invece segnalò al professore che "se loro gestiscono la cosa pubblica in questa maniera".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE