Amatrice, sindaco shock: 'Soldi degli sms solidali non sono arrivati'

Bruno Cirelli
Settembre 25, 2017

"Tutti i contributi degli sms solidali del numero della Protezione Civile sono destinati a opere danneggiate dal sisma e a beneficio delle comunità locali". E dire che a denunciare il fatto è stato il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che ha gridato tutta la propria indignazione dal palco di Atreju, la festa di Fratelli d'Italia. Addirittura - sempre a detta di Pirozzi - quella che lui chiama "una commissione di saggi che tanto saggi non sono" aveva deciso di destinare parte di quei soldi per una pista ciclabile a Civitanova, comune non colpito da sisma. Un piano da quasi 74 milioni di euro, che avrebbe finanziato gia' per il 100% tutte le opere pubbliche di Amatrice e Accumoli. "Il procuratore era a conoscenza di tutto, aveva ascoltato la registrazione delle mie dichiarazioni", ha aggiunto Pirozzi riferendosi all'intervento di ristrutturazione della scuola di Collevecchio a cui erano stati destinati i fondi degli sms. Codacons presenterà un esposto per truffa.

"La protezione civile non c'entra nulla, non è mai stata chiamata in causa".

"Fino a oggi sono arrivati i soldi della solidarietà degli italiani, per il resto la gestione dei soldi degli sms è stata scandalosa, perché ad Amatrice e Accumoli non è arrivato niente". "Gli altri comuni non sono stati coinvolti, non hanno messo un bando per la presentazione dei progetti".

Alle affermazioni di Pirozzi e Petrucci hanno replicato il Dipartimento della Protezione Civile ed il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, sconfessandole entrambi. A dirlo la Protezione civile e la commissaria alla ricostruzione Paola De Micheli. Il Procuratore è stato molto sereno nell'affermare che "se le notizie sono quelle che ho appreso dalla stampa e dai media in queste ore, credo che questa storia si concluda in una bolla di sapone". "I fondi raccolti, come stabilito nel Protocollo d'intesa con gli operatori della comunicazione e della telefonia, nonché dalla legge 229 del 2016 che ne disciplina il funzionamento, sono destinati a interventi in favore dei territori colpiti dal sisma". Le sottoscrizioni dunque producono un risparmio per lo Stato sugli impegni di spesa. "A questi fondi si aggiungono i 456.812,23 euro già trasferiti al Commissario nei giorni scorsi per la costruzione della scuola".

Pirozzi però non disse nulla al riguardo e non partecipò neanche ai lavori della riunione del Comitato istituzionale per la ricostruzione post-terremoto del 2016 dove si discusse la ripartizione delle risorse.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE