Ryanair, cancellati voli su Napoli: "Pronte richieste di risarcimento"

Paterniano Del Favero
Settembre 24, 2017

Sul caso, quella di Bergamo ha aperto un fascicolo.

La Procura della Repubblica di Bergamo ha deciso di aprire un'inchiesta, su esplicita richiesta del Codacons, sul caso della cancellazione dei voli da parte di Ryanair. La decisione è scaturita dopo l'esposto presentato dal Codacons e il procuratore della Repubblica di Bergamo, Walter Mapelli lo ha accolto in pieno. Per il momento, però, senza alcuna ipotesi di reato.

"Tutti coloro che hanno perso i soldi o sostenuto spese aggiuntive a causa della cancellazione del volo (perdita notti in hotel, perdita giorni lavorativi, spese per trasferimenti alternativi o alloggi, ecc.) troveranno sul sito www.codacons.it, a partire da questo pomeriggio, il modulo attraverso cui chiedere il giusto risarcimento a Ryanair, e se la compagnia rifiuterà gli indennizzi, scatterà una mega-class action promossa dal Codacons per conto dei passeggeri danneggiati", precisa Rienzi.

Anche l'Antitrust è scesa in campo nella vicenda Ryanair. Anche l'Antitrust ha aperto un procedimento istruttorio per presunte pratiche commerciali scorrette in violazione del Codice del Consumo. Ma il problema di fondo è un altro: la compagnia irlandese, prima in Europa e allo scalo orobico di Orio al Serio (terzo per ordine di importanza su scala nazionale), sarebbe a corto di personale navigante, in fuga da condizioni di lavoro ritenute non accettabili, almeno a lungo termine.

Intanto i piloti Ryanair respingono la proposta del bonus da 12mila euro chiedendo all'azienda di accettare le loro richieste entro venerdì mattina.

Diverse sono state le richieste fatte dai piloti di Ryanair.

Del caos che ha colpito Ryanair ha parlato anche ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio: "Non si fanno sconti a nessuno".

"E quindi se Ryanair li ha violati, ne pagherà le conseguenze".

Disagi enormi per passeggeri che avevano acquistato biglietti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE