Google compra una parte di HTC per 1.1 miliardi

Geronimo Vena
Settembre 21, 2017

Nonostante Big G abbia fatto sua una parte della divisione mobile dell'azienda di Taiwan, HTC continuerà la sua attività ed ha già annunciato di stare lavorando al suo prossimo top di gamma. Da parte sua HTC esce dal mercato dei dispositivi mobili per concentrarsi su quello della realtà virtuale, destinando nuove risorse sul proprio visore Vive.

Non è certamente la prima volta che Google compie un passo del genere.

Non stupisce quindi che Google abbia deciso di acquistarla: avendo già collaborato in passato per la produzione dei propri smartphone e tablet, le due aziende si conoscono molto bene. Tuttavia, l'accordo con l'azienda americana ha permesso a Google di acquisire alcuni interessanti brevetti.

La collaborazione con Google lo scorso anno per la realizzazione dei Google Pixel e Pixel XL è stata fondamentale per HTC. HTC ha prodotto entrambi i Pixel di 2016, agendo come una sorta di partner silenzioso di Google.

Google che fin dal mese di agosto è stato il candidato più probabile per proporre l'acquisizione di HTC.

L'investimento di Google in HTC deve essere visto nell'ottica del lungo periodo. Uno dei più grandi problemi che Google ha dovuto affrontare negli ultimi anni, a partire dalla nascita della linea Nexus per poi culminare in quella Pixel, è stata la necessità di doversi affidare ad aziende esterne per la produzione dei propri prodotti.

Sorprende, comunque, che anche a seguito di questo accordo, HTC continuerà la sua avventura nel mondo degli smartphone con il lancio di nuovi prodotti.

Per HTC, invece, questa operazione rappresenta una vera e propria boccata d'ossigeno. Questo anche per cercare di mettere pressione ad aziende come Apple, Samsung e Huawei che la fanno da padrone.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE