Le probabili formazioni di Carpi-Foggia: nei dauni si rivede Deli

Rufina Vignone
Settembre 20, 2017

A Carpi (questa sera alle 20.30) i satanelli dovranno dimostrare di aver assimilato la categoria anche lontano da Foggia.

COME ARRIVA IL CARPI - La formazione emiliana fin qui ha fatto un percorso netto: tre vittorie, tutte per 1-0, chiara testimonianza del modo di giocare degli uomii di Calabro. Gli unici due precedenti tra le due formazioni risalgono alla stagione 2011/2012, ai tempi del Girone A di Lega Pro. Ha preso un allenatore che sposa perfettamente l'identità storica del club, è eccezionale per l'idea di calcio che loro hanno. Hanno disputato un gran primo tempo contro il Palermo. "Ci sono 38 turni da disputare, il campionato è appena all'inizio ed è importante trovare continuità di risultati positivi, per cui anche i pareggi aiutano".

La speranza di tutti i tifosi rossoneri è che il Foggia, d'ora in poi, sia quello di sabato pomeriggio, ovvero una squadra sicura di sé, forte, compatta, che ha svestito l'abito della festa e si è calata nella nuova e dura realtà della serie B, rimboccandosi le maniche da brava operaia. Ci sarà sicuramente, invece, Mbakogu, capocannoniere della squadra assieme a Malcore e leader della squadra modenese. In attacco, inamovibile, Jerry Mbakogu con uno tra Malcore e Concas.

Il Carpi scende in campo con un 3-5-2 formato da Colombi tra i pali protetto da Ligi, Poli e Sabbione con un centrocampo composto da Mbaye, Hraiech, Pasciutti, Verna e Jelenic che andranno a supportare la coppia d'attacco Belloni e Mbagoku risponde il Foggia con il classico 4-3-3 che ha dato tante soddisfazioni a questa compagine con Guarna tra i pali difeso da Loiacono, Camporese, Martinelli e Rubin mentre a centrocampo il tridente composto da Vacca, Agnelli e Fedele per dare manforte all'attacco composto da Mazzeo, Nicastro e Fedato.

Foggia chiamato all'appello. Foggia che deve rispondere presente almeno sul piano della convinzione e della prestazione nonostante il bisogno di punti sia esagerato per muovere una classifica poco gratificante. "Cercherò di mettere in campo la formazione migliore, senza pensare a Brescia". Quindi le vicende in casa Carpi: "Turnover?". Mister Stroppa potrebbe confermare in toto l'undici sceso in campo sabato scorso, anche se bisogna ancora valutare le condizioni di alcuni giocatori usciti malconci dall'ultimo match. A centrocampo scalpita Agazzi, che dovrebbe partire dal primo minuto. Possibile l'ingresso in campo a gara iniziata per l'ex di turno Beretta con Fedele. Sono convinto che non sbaglieremo l'approccio alla partita, vedo negli occhi dei calciatori la voglia di fare bene e affronteremo la partita con il piglio giusto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE