Chikungunya, altre disinfestazioni dopo vertice Regione

Barsaba Taglieri
Settembre 20, 2017

E' quanto dichiara in una nota l'ex Presidente dell'AMA, Piergiorgio Benvenuti.

E mentre il focolaio si sta allargando, la Regione Lazio ha convocato oggi i Comuni interessati per una tavolo di monitoraggio.

Per conto del Comune di Latina, in audizione si è presentato il dirigente del servizio Ambiente e Protezione civile, Sergio Cappucci.

In tutte le altre aree della Regione, in base all'assunzione di un minor livello di rischio di infezione, al sangue raccolto è stata applicata una 'quarantena' di 5 giorni se il donatore ha soggiornato nelle aree interessate (ASL Roma 2 o Anzio).

Sono saliti a 64 i casi, distribuiti tra Anzio, Roma e Latina. Le linee guida indicate dal Ministero della Salute prevedono che le operazioni di disinfestazione coprano le aree limitrofe per un raggio di 200 metri, nello specifico l'Amministrazione, in via del tutto precauzionale, considerata anche l'evoluzione degli interventi richiesti dalla Asl in data 14-15 settembre, ha provveduto ad estendere il raggio d'azione ampio 500 metri. I trattamenti adulticidi erano già previsti. Inoltre i proprietari di case dovranno contattare l'Asl per le disinfestazioni in tutti i giardini privati.

Roma, 17 set. (askanews) - "Il focolaio non è a Roma ma ad Anzio". Lo ha detto il capo della direzione Salute della Regione Lazio Vincenzo Panella nel corso di una audizione alla commissione Salute del Consiglio regionale del Lazio, questo pomeriggio.

Bisogna stare sempre attenti e proteggersi dalle punture di zanzare. Capirete che il concetto di provincia, applicata ad Anzio e quindi a Roma, significa fare riferimento ad un'area vastissima, con una popolazione paragonabile a quella di una media regione italiana. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono numeri, a giudizio dell'esponente della Regione Lazio, che non giustificano né allarmismo mediatico, né polemiche tra istituzioni. In particolare l'Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) sottolinea che: "Dato che le condizioni ambientali nella zona dovrebbero restare simili nelle prossime settimane la probabilità di ulteriori trasmissioni nel Lazio è elevata". Intanto nel Lazio i casi notificati sono 47, mentre è risultato di 'importanzione' il caso segnalato ieri nel mantovano riguardante una tredicenne che era stata in vacanza con la famiglia nel sudest asiatico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE