Napoli, omicidio di camorra nella notte: ucciso Nicola Notturno

Bruno Cirelli
Settembre 18, 2017

L'agguato è da inquadrare nell'ambito della faida di camorra a nord di Napoli. La polizia avrebbe rinvenuto sul terreno almeno sette bossoli e un'ogiva. Il ragazzo è stato portato d'urgenza all'ospedale "San Giovanni Bosco" ma è morto durante il trasporto al pronto soccorso. Vittima il figlio del boss.

E' accaduto nel corso della notte.

Nicola Notturno era già noto alle forze dell'ordine per via di alcuni precedenti penali. Nicola era il figlio del boss degli Scissionisti Raffaele Notturno. Il gruppo, secondo gli inquirenti, fa parte di un cartello che raggruppa anche i clan Abete e Abbinante, da tempo in guerra per il controllo delle piazze di spaccio di Napoli con il gruppo Vanella Grassi e quel che resta del clan Di Lauro.

La camorra torna a uccidere a Napoli.

Il giovane ucciso è anche nipote di Gennaro Notturno, detto "o' sarracino", che da qualche settimana sta collaborando con i magistrati. Anche per tale ragione la pista maggiormente battuta dagli inquirenti è quella della vendetta legata presumibilmente proprio alle rivelazioni dello zio, divenuto collaboratore di giustizia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE