Dybala meraviglia: Basta paragoni con Messi, io sono Dybala

Rufina Vignone
Settembre 18, 2017

Giornata da ricordare per Paulo Dybala, autore di una splendida tripletta con la quale la Juventus ha portato a casa i tre punti necessari per raggiungere l'Inter in vetta alla classifica. Una parallela montata ad hoc da chi cerca sempre il duello tra lui e Messi, tra due giocatori che sono su piani diversi.

Per lui 8 reti in campionato in 4 partite (va a segno da sei partite consecutive in Serie A) ma soprattuto quota 52 in maglia bianconera alla 100esima presenza in competizioni ufficiali con la maglia piemontese.

Il numero 10 del Barcellona è uno dei massimi esponenti della storia di questo sport mentre il 10 della Juventus sta studiando per diventare un fuoriclasse e i frutti arrivano. Tre tutti di Paulo Dybala, da palloncino d'oro, nel senso che a parte i soliti due può. Bocciato Lichtsteiner che pare, di tanto in tanto, dimentichi come si fa una diagonale; Alex Sandro dura un tempo, ma comunque tutto leggermente meglio di quanto visto nelle ultime uscite. Pinsoglio mi aveva detto, devi fare tripletta e così sono andato ad abbracciarlo. "I paragoni non mi interessano, sono cose per voi giornalisti".

La Joya poi prosegue sulla stessa linea: "Non voglio essere paragonato a nessun altro giocatore. Io voglio fare le mie cose, se volete paragonate pure".

" Due ne avevo fatte in Argentina e due adesso anche in Italia!"

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE