Di Francesco rimette Dzeko in riga

Rufina Vignone
Settembre 17, 2017

Anche se siamo superiori, sarà importante non sottovalutare l'impegno.

'Dobbiamo porre grande attenzione alla loro voglia di rivincita ma anche noi abbiamo molta voglia di vincere, dopo la sconfitta dell'Inter. Ha fatto due gol ma ne poteva fare di più. Dzeko? Ha giocato per la squadra.

Passando poi ad argomenti legati alla partita di domani sera contro il Verona, Di Francesco parla di chi sicuramente giocherà e chi invece sarà a disposizione solo per uno spezzone a gara in corso: "Florenzi giocherà dall'inizio". Direi di no! Quindi che cosa vi torna in tasca? E per fortuna che la Roma giocava contro una squadra straniera: fosse successo con Juve, Milan e Inter non avrebbero nemmeno mandato in onda il replay. Se ci ricordiamo che da piccolo arrivò nelle giovanili della Roma come punta o seconda punta, impressiona seguire tutta la sua metamorfosi, forse ancora lontana dal vedere una fine.

La capacità che ho sempre apprezzato negli allenatori di calcio è quella di leggere la partita e cambiare se necessario quasi tutto durante la stessa e in questo Di Francesco credo sia davvero bravo, infatti ha capito il momento e sostituito prima Defrel e poi Naingollan sacrificando il suo gioco ma riuscendo a quadrare il cerchio. Lui tornerà al gol facilmente, il suo sfogo è stato sbagliato, ma si è reso conto di averlo fatto, visto che è molto intelligente. "La Roma lotterà per la salvezza? Lui è un grande esperto di vittorie, magari quando lo vedo gli chiederò un consiglio...". Di Francesco ha le sue idee, è giusto così.

In difesa potrebbe vedersi per qualche minuto il neo acquisto Rick Karsdorp. E' il classico giocatore che tutti gli allenatori vorrebbero avere e che risolve i problemi di formazione: non il classico tappabuchi che è in grado di fare tutto così così, ma un jolly di lusso che ovunque piazzato interpreta il ruolo assegnatogli al meglio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE