Pescara, Zeman sprona i suoi: "Contro la Salernitana sarà una gara chiave"

Rufina Vignone
Settembre 16, 2017

Dobbiamo giocarci la partita, senza aspettare troppo anche perché in questo modo potremmo correre il rischio di concedere a loro molto campo. A Salerno mi aspetto una prestazione diversa e una crescita della squadra. La Salernitana cercherà di chiuderci sugli esterni e forse cambierà tatticamente proprio per metterci in difficoltà.

Quando gli viene chiesto un confronto con le altre squadre che possono puntare, come il Pescara, alla promozione: "Manca qualcosa nel senso che io ho una squadra nuova, non come altre formazioni che giocano insieme da tempo".

Vigilia di Salernitana-Pescara per il campionato di serie B, con il tecnico adriatico Zdenek Zeman che ha tenuto la consueta conferenza stampa, nella quale si è parlato del match in terra campana e delle possibili novità. Su Brugman dico sempre che non può fare il regista perché tende sempre ad attaccare. "So che molti - ha detto ancora il boemo - si aspettano dei cambi, ma io faccio la formazione in base a quanto vedo durante la settimana negli allenamenti". "Tra Coulibaly e Kanoutè c'è una differenza tecnica a favore di Kanoutè che, infatti, ha superato il provino e Coulibaly no".

I biancazzurri non attenderanno i granata, anzi quello che Zeman vuole sarà un atteggiamento aggressivo, con pressing ed inserimenti rapidi negli spazi. Non so come mi accoglieranno. C'è sempre grande pubblico ed è uno stadio importante. "Se non si ha l'umiltà necessaria non si va da nessuna parte, altrimenti si faranno delle valutazioni a trecentosessanta gradi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE