Fisco, rottamazione cartelle: seconda rata entro il 2 ottobre

Paterniano Del Favero
Settembre 16, 2017

Coloro che hanno aderito alla definizione agevolata hanno ricevuto il bollettino Rav direttamente a casa. E' una data importante da ricordare - spiega l'Agenzia in una nota - perche' il mancato o tardivo pagamento fa perdere i benefici della rottamazione e l'Agenzia delle entrate-Riscossione dovrà riprendere le procedure di riscossione.

L'importo dovuto è quello indicato nei bollettini delle rate scelte con la domanda di adesione, che sono stati inviati dall'Agenzia. Si può pagare in contanti per importi sotto i 3.000 euro, oppure utilizzare (negli sportelli abilitati) carte di credito o prepagate, bancomat, assegni circolari, e anche assegni di conto corrente bancario e postale, intestati all'Agenzia delle entrate-Riscossione, per importi fino a 20.000 euro.

Una delle novità riguarda le modalità di pagamento previste: accanto ai metodi ordinari e già in vigore alla data di scadenza per la prima rata, a partire dalla seconda scadenza è consentito effettuare il pagamento in compensazione, utilizzando i crediti maturati nei confronti della PA. Tabaccai convenzionati con Banca 5 SpA, punti vendita Sisal e Lottomatica. Internet banking: bisogna collegarsi al sito della propria banca e utilizzare il servizio per il pagamento dei RAV. Va ricordato però che qui il contribuente può pagare in contanti fino a 1.000 euro; dal tabaccaio si può versare la cifra con il bancomat o con la carta di credito fino a 5 mila euro, mentre nei punti Sisal e Lottomatica l'importo è fino a 1.500 euro. Anche in tale circostanza è ammesso il pagamento in contanti per importi inferiori a 3 mila euro.

- Sito Agenzia delle entrate-Riscossione e App Equiclick: il contribuente può pagare il bollettino Rav collegandosi alla sezione pagamenti del sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it e inserendo il proprio codice fiscale, il codice Rav riportato nel bollettino e l'importo.

La seconda rata potrà essere versata utilizzando il codice RAV presente su ciascun bollettino riferito alle rate della rottamazione delle cartelle Equitalia e sarà possibile pagare presso gli sportelli bancomat che fanno parte del servizio pagamento CBILL del Consorzio CBI.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE