Crotone-Inter in tv, dove vedere la diretta del primo anticipo del sabato

Rufina Vignone
Settembre 16, 2017

All'Ezio Scida di Crotone va in scena tra poche ore il primo dei tre anticipi di campionato. Quindi, domenica scorsa un nuovo ko, di misura sul campo del Cagliari. Cioè, non ci si deve credere perfetti altrimenti c'è meno voglia di migliorarsi. L'Inter di Luciano Spalletti continua a macinare punti ed espugna anche lo Scida di Crotone per 2-0 grazie ai gol di Skriniar e Perisic.

Nella conferenza stampa della vigilia il tecnico del Crotone, Davide Nicola, ha detto: "Affrontiamo una squadra molto forte, una squadra molto competitiva che quest'anno sarà la vera antagonista di Juventus e Napoli". A distanza di qualche mese, molte cose sono cambiate.

E forse non è un caso che oltre alla premiata ditta Icardi- Perisic, l'unico ad aver esultato finora sia Vecino, il prototipo del centrocampista che Spalletti ama plasmare, anche se rispetto a Nainggolan l'uruguaiano non avanzerà la posizione. Io dovrei preoccuparmi se non segniamo perché non creiamo occasioni, invece riusciamo a crearci le opportunità. "Ci dobbiamo costruire i numeri, stiamo costruendo una nostra identità". qualità di tutti e come esse possano essere usate per la squadra. A centrocampo, chiavi della squadra ancora a Mandragora, affiancato da Barberis. Inter al piccolo trotto praticamente per tutta la gara, Gagliardini leggerino in appoggio, peggio Joao Mario. In attacco tandem pesante con Trotta e Budimir.

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D'Ambrosio (39′ st Ranocchia), Skriniar, Miranda, Dalbert (18′ st Nagatomo); Gagliardini (10′ st Vecino), Borja Valero; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.

Crotone: Cordaz 5.5, Sampirisi 6, Ajeti 6, Ceccherini 5.5, Cabrera 5.5, Martella 6, Rodhen 6, Faraoni 5, Mandragora 6, Barberis 6, Stoian 5.5, Tonev 6, Budimir 5.5, Nicola 6.

L'arbitro designato per dirigere il match è il signor Luca Banti della sezione di Livorno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE