Caos all'università, annullati i test d'ammissione alla laurea specialistica

Bruno Cirelli
Settembre 16, 2017

Sono stati annullati i test per l'ingresso alla facoltà di Psicologia (corso magistrale) dell'università Sapienza svolti lo scorso 4 settembre. Odontoiatria o Veterinaria. A decidere l'annullamento delle prove, è stato il rettore della Sapienza, Eugenio Gaudio, che a tal proposito ha firmato un decreto scaricabile dal sito dell'università all'indirizzo: corsidilaurea.uniroma1.it I posti messi a bando per la facoltà di Psicologia erano 705 (675 riservati a studenti Ue e 30 a candidati di altri Paesi extra Unione Europea). Ma gli studenti fanno muro e respingono al mittente l'idea di sostenere un nuovo test. "E' inaccettabile che dopo l'annullamento del test d'ingresso se ne voglia convocare un altro - dichiara Alessio Folchi, senatore accademico di Link Sapienza - Gli studenti iscritti al test, che poi è risultato invalido a causa di errori materialmente compiuti dall'Ateneo, vanno tutti ammessi così come accaduto di recente a Firenze". Inoltre, sono stati riscontrati diversi problemi informatici che hanno di fatto impedito una regolare correzione del test. I test si sono tenuti il 4 settembre 2017 presso le aule 1,2,3,4,5 della Facoltà di Economia di via del Castro Laurenziano, e riguardavano i corsi di laurea in Psicologia della Comunicazione e del Marketing, Neuroscienze Cognitive e Riabilitazione Psicologica, Psicologia applicata ai contesti della salute, del lavoro e giuridico-forense, Psicologia dello sviluppo tipico e atipico, Psicologia clinica, Psicopatologia dinamica dello sviluppo.

40 quesiti su 90 riciclati da vecchi test d'ammissione.

. La ragione? L'irregolarità di 40 domande, già presenti nel test dello scorso anno. Mentre gli studenti aspiranti psicologici annunciano battaglia e mobilitazioni per scongiurare il ripetersi del test.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE