Bologna, Verdi: "Risultato bugiardo col Napoli. Sarri ha una grande qualità"

Bruno Cirelli
Settembre 16, 2017

L'allenatore del Bologna cerca di sottolineare quanto è stato fatto di buono nell'ultima partita di campionato contro il Napoli e vuole che si continui su quella strada: "Sappiamo di affrontare una squadra di valore" esordisce l'ex giocatore del Milan "Dobbiamo dare continuità alla prestazione offerta per un'ora contro il Napoli e mettere ancora sul campo quella voglia di essere propositivi e positivi contro un avversario come la Fiorentina che viene da una vittoria convincente". Adesso ci aspettano Fiorentina e Inter, servirà il miglior Bologna.

"L'obiettivo è quello di salvarci il prima possibile e poi vedere".

"Tra i viola stimo Astori e Chiesa, temo Simeone e un po' Thereau, scambierei la maglia con Badelj".

Il Bologna sfiderà oggi alle 18 la Fiorentina ma martedì ci sarà il turno infrasettimanale dove al Dall'Ara arriverà l'Inter di Luciano Spalletti: "Stimo Vecino e D'Ambrosio, temo Icardi e Perisic". Io milanista? Non più, da quando sono professionista non sono più legato sentimentalmente a un club. Io ho avuto varie fasi: "interista per Ronaldo, juventino per Del Piero, milanista per Shevchenko".

Tornando a parlare di Bologna, Verdi sottolinea: "Qui ho fatto il salto di qualità, è la squadra con la quale sto facendo meglio in Serie A. Donadoni è stato indispensabile per questo salto di qualità". Lo devo ringraziare. M ha tirato fuori tanto e nei rapporti umani è super. Maurizio Sarri? Ti fa allenare divertendoti. "Il mister è bravissimo a preparare le partite". Mio padre e mio fratello lo sono. La Spagna è stata la prima volta lontano dalla famiglia.

Poi una battuta su Mauro Icardi: "Tatuaggi ne ho, ma non farei tutto il corpo e tutte le braccia come lui". Una cavolata. Non lo farei più. Impossibile piacere più di Mirante. Ho stretto un patto con Di Francesco, è segreto e tale deve restare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE