Allegri sferza Higuain: "Mi aspetto di più"

Rufina Vignone
Settembre 16, 2017

La Juventus vuole inanellare la 4a vittoria consecutiva, per iniziare al meglio il ciclo di 3 partite a stretto giro, come confermato da Allegri: "La prima di un ciclo importante di tre partite e abbiamo un solo risultato, quello della vittoria, contro un Sassuolo che gioca bene, ha qualità e a cui servono punti". Nel secondo tempo però dovevamo continuare a lavorare come abbiamo fatto nel primo e non dovevamo concedere tutto quel campo. Di solito, siamo noi che tiriamo qualche giacchetta, per vedere di recuperare risorse e finanze per la nostra società, composta esclusivamente da gente che lo fa per passione e a "zero euri", invece Massimiliano, ci ha cercato personalmente e dopo nemmeno un giorno ha mandando Paolo, un suo uomo di fiducia, a capire com'era la situazione, insieme ad Amerigo Lessi, un salvianese di quelli con il bollino. "Non c'è stata presunzione, ma scoramento dopo il gol subìto al 45'". Khedira, Marchisio e Pjaca sono ancora ai box. "Rientreranno Chiellini e Mandzukic". E l'impegno che si preso e' stato veramente cospicuo, un grazie immenso!. In questo momento abbiamo Marchisio e Khedira fuori e difficilmente potremo giocare con i tre centrocampisti.

Allegri però si aspetta di più da chi ha sempre giocato.: "Higuain non deve avere reazioni, deve solo giocare una partita come sa: sicuramente l'esclusione dalla Nazionale deve essere per lui un grande stimolo". Lui, così come il resto della squadra. "L'anno scorso ha giocato bene col Barcellona ed è stato decisivo col Monaco, il secondo tempo di martedì non è valutabile perché non abbiamo giocato di squadra". L'ultimo pensiero è per Alex Sandro: "Aveva fatto un buon primo tempo contro il Barcellona, deve ancora trovare la migliore condizione ma non c'è problema perché se la squadra fosse oggi al 100% sarebbe un disastro per la stagione". Il tecnico ha svelato alcuni nomi che partiranno dall'inizio domani a Reggio Emilia: "Dybala?". "Bernardeschi - dice Allegri - sta crescendo molto, è entrato facendo buoni spezzoni con Chievo e Barcellona, ma ha bisogno di fare suo percorso. Sarà un giocatore importante come tutti gli altri".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE