Dieta vegana, l'allarme dei pediatri: mai sotto i 5 anni

Barsaba Taglieri
Settembre 15, 2017

I pediatri non hanno dubbi, la dieta vegana non è un'opzione praticabile per i bambini. Le responsabilità sono da riconoscere al molto più che probabile deficit di alcuni micronutrienti: il ferro, lo zinco, la vitamina B12 e l'acido docosaesanoico su tutti. Il documento è il frutto di un anno di lavoro: sono stati presi in esame oltre 120 studi internazionali, con il coordinamento di Margherita Caroli.

"Deve passare chiaro un messaggio: la salute di ogni individuo si determina in larga parte nei primi mille giorni di vita, compresi quelli trascorsi nell'utero materno", ha dichiarato Vito Leonardo Miniello, docente di nutrizione e dietetica infantile all'università di Bari e vicepresidente della Sipps.

Il target delle persone arruolate nelle ricerche è eterogeneo: donne in gravidanza, giovani mamme, lattanti, bambini e adolescenti.

A prendere posizioni contro le diete 'veg' anche la Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp), la Società Italiana di Medicina dell'Adolescenza (Sima) e la Società Italiana di Medicina Perinatale (Simp). Secondo gli ultimi dati Eurispes sarebbero più di 4 milioni gli italiani che seguono una dieta vegana o vegetariana, un numero in costante aumento che, tuttavia, non raccoglie l'approvazione della comunità scientifica, che ritiene questo genere di diete dannose per la salute, se non accompagnate dall'integrazione di determinati nutrienti.

Stando al rapporto, le diete latto-ovo-vegetariane e quelle vegane non sono adatte per i bambini, perché limitano lo sviluppo neurologico, motorio e psicologico dei più piccoli.

"La maturazione cerebrale del bambino avviene in larga parte nei primi due anni di vita", prosegue Miniello. Tra questi emerge la scarsità di ferro, vitamina B12, zinco e l'acido docosaesanoico. Noi, per sopravvivere, che lo si voglia o meno, abbiamo bisogno di carne. Probabilmente i disturbi sono causati da carenze nutrizionali.

Evitare il fai-da-te. Se ancora non è chiarissimo a livello scientifico quale sia l'impatto vero e proprio di una dieta vegana e vegetariana, quel che è certo è che nessun genitore dovrebbe scegliere la strada del fai-da-te in questi casi: è necessario infatti chiedere sempre consiglio ad un medico specializzato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE