Rottamazione-bis cartelle esattoriali in cantiere nella manovra 2018

Paterniano Del Favero
Settembre 14, 2017

Rottamazione delle cartelle esattoriali bis in arrivo. La rottamazione bis delle cartelle verrebbe inserita nel pacchetto fiscale della Legge di Bilancio 2018. Queste le voci insistenti che provengono dal Governo, che sta iniziando i lavori per la prossima Legge di Bilancio e per recuperare i fondi necessari potrebbe decidere di andare incontro alle aspettative di molti contribuenti.

La rottamazione bis sarebbe una delle misure pensate per finanziare le misure per la crescita (Lavoro 4.0.) e riforma pensioni. Quali sono le attuali scadenze? Quella di una rottamazione delle cartelle-bis è un'ipotesi concreta.

Nella prossima legge di Bilancio potrebbe concretizzarsi la razionalizzazione delle tax expenditure per la quale sono allo studio due ipotesi: un taglio per chi già fruisce di sconti e agevolazioni fiscali oppure una riduzione delle aliquote per alcune detrazioni fiscali.

La nuova versione della rottamazione dovrebbe riguardare 400 mila contribuenti, tra coloro che non hanno potuto aderire alla prima versione e coloro che avevano aderito ma che non sono riusciti a pagare la prima rata della definizione agevolata entro il 31 luglio e quindi hanno perso il diritto a pagare un importo ridotto della cartella.

La rottamazione delle cartelle Equitalia non è altro chela domanda di adesione agevolata DA1 Equitalia presentata dal contribuente per ottenere l'abbattimento sulle sanzioni e sugli interessi di mora della cartella Equitalia, sugli avvisi dell'Agenzia delle Entrate e su quelli emessi dall'INPS. E' prevista la possibilità di rateazione, fino a un massimo di tre rate. Lo scrive Il Sole 24 Ore, precisando che la misura - almeno come tempistica - potrebbe essere collegata all'estensione dell'obbligo di fatturazione elettronica anche ai rapporti commerciali fra privati. La fatturazione elettronica è oggi obbligatoria per i fornitori della Pa ma solo facoltativa per i privati, che spesso non la ritengono abbastanza vantaggiosa. La rottamazione 2017 ha fruttato finora 1,8 miliardi mentre con la nuova misura (platea stimata: 400mila contribuenti) l'Esecutivo potrebbe chiudere il 2018 con un extra-gettito di ben 7,2 miliardi.

La prossima Legge di Bilancio dovrebbe comunque essere orientata a sostenere la crescita dell'economia. Sulla tavola anche il rafforzamento del fondo per la lotta alla povertà.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE