WiFi4EU, via libera all'Internet gratuito nei luoghi pubblici

Geronimo Vena
Settembre 13, 2017

120 milioni di euro di fondi comunitari per due anni saranno utilizzati in maniera "geograficamente equilibrata" in più di 6.000 comunità in tutti gli Stati membri e sulla base dell'ordine di arrivo delle richieste. "Ciò migliorerà la società europea dei gigabit, rendendola economicamente competitiva e socialmente inclusiva".

Per ulteriori informazioni su WiFi4Eu vi rimandiamo alla pagina dedicata sul sito della Commissione Europea.

I progetti saranno, invece, scartati se prevederanno la creazione di reti dove sono già presenti offerte analoghe gratuite, pubbliche o private. L'accesso deve essere fornito nelle lingue dello Stato membro interessato e, se possibile, in altre lingue ufficiali dell'UE. E che vogliono poter rimanere connessi senza spendere un patrimonio.

Il Wi-Fi gratuito in tutta Europa nei luoghi pubblici come ospedali, uffici comunali ma anche biblioteche e pubbliche amministrazioni.

Come spiegano i coordinatori dell'iniziativa è chiaro che i primi Comuni a chiedere i fondi, avranno la prioritià nonostante, comunque l'importanza geografica di creare l'equlibrio appena scritto sopra. Una volta che ci si registrerà in una città al programma WiFi4EU con le stesse credenziali ci si potrà collegare in tutta Europa nei Comuni che aderiranno all'iniziativa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE