Uragano Irma: in Florida 5,7 milioni di persone senza luce

Bruno Cirelli
Settembre 13, 2017

Uragano IRMA: arrivata in Florida ora la tempesta si dirige nell'entroterra degli Stati Uniti - 11 settembre 2017 - Come potete vedere dalle immagini qui sopra, il passaggio dell'uragano Irma ha devastato non solo la Florida ma soprattutto i Caraibi, dove oltre alle precipitazioni torrenziali e ai forti venti, fino oltre 300km/h, molti danni sono stati provocati dalle intense mareggiate. Mentre si avvicinava, i lembi più esterni hanno contribuito a provocare anche la formazione dei tornado, volati sopra la contea di Dade. Irma potrebbe anche danneggiare la domanda di gas naturale in uno dei maggiori mercati degli Usa, oltre a mettere a rischio coltivazioni per un valore di 1,2 miliardi di dollari.

Pensate un po' a quello che ha creato l'evento Facebook "Spariamo all'uragano Irma", al quale partecipano a vari livelli 80mila persone. "Nonostante le rassicurazioni da parte delle Autorità locali sull'improbabilità dell'arrivo di Irma, il villaggio si preparava, barricando porte e finestre con le sbarre".

"Da categoria 5 pare che il tifone sia declassato a 4 - va avanti -, ma sempre potenzialmente distruttivo". L'uragano (che può arrivare fino alla categoria cinque, quella più devastante) arriva quindi in America lungo due traiettorie: o passando sopra i Caraibi, fino alla costa est degli Stati Uniti, o attraversando il Messico, verso le Hawai. Il vicepresidente di Florida Power & Lights Roberto Gould sostiene che probabilmente "ci vorranno settimane" per il ripristino della rete elettrica. "Si tratta di un incubo per l'industria assicurativa", spiega un esperto di Enki Research. Il presidente ha parlato oggi anche con il governatore della Florida, Rick Scott. La grande fuga è in atto e coinvolge quasi 7 milioni di persone. Miami è una città deserta: è stato imposto il coprifuoco. Come se Irma avesse voluto evitare le città più grosse, scansando Key West, graziando Miami (anche se l'impatto si è fatto sentire), passando in mezzo a Tampa e Orlando per risparmiare entrambe. Le autorità stanno indagano sulla dinamica. Le violente inondazioni [VIDEO](il litorale occidentale è stato colpito da onde dai 6 ai 9 metri) hanno provocato ingenti danni al sistema elettrico nazionale e nelle scorse ore è stata convocata una riunione di emergenza presieduta da Raul Castro.

Le vittime sarebbero morte tutte in strada: due in un incidente stradale, nella contea di Hardee, e la terza ha perso la vita mentre si trovava alla guida del suo camion, veicolo di cui ha perso il controllo. Ma è troppo prematuro fare previsioni, gli Uragani sono insidiosi.

Questo articolo ha ricevuto commenti!

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE