Terrorismo, prime 3 condanne in Liguria per sostegno all'Isis

Bruno Cirelli
Settembre 13, 2017

Il tribunale di Genova ha emesso questa mattina le prime tre condanne per partecipazione all'Isis in Liguria.

Il terzo condannato è l'algerino Tarek Sakher, 34 anni, che viveva a Tradate (Varese).

Al processo, che si è celebrato con rito abbreviato, si erano costituiti parte civile la Presidenza del Consiglio dei Ministri ed il Ministero degli Interni. Stessa pena e' stata chiesta per Hossameldin Abdelhakim, egiziano di 43 anni, anche lui oggi condannato a 6 anni; mentre per il fratello Antar, 36, la richiesta era di cinque anni e quattro mesi, la condanna a 5 anni.

Secondo l'accusa, l'organizzazione avrebbe diffuso materiale jihadista e instradato combattenti dal Nord Africa in territorio siriano e in Libia per conto dell'Isis.

È stato invece assolto Hosny El Hawari Lekaa, di professione pizzaiolo, indagato perché in alcuni messaggi online inneggiava all'Isis. Tarek, secondo quanto accertato dai carabinieri del Ros, era in contatto con una cellula europea ed era pronto a compiere un attentato. E' invece arrivata l'assoluzione per il 31enne di Borghetto Santo Spirito arrestato alla stazione Principe lo scorso 4 novembre mentre rientrava da un viaggio nel suo paese.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE