Sarri, silenzio stampa? Mi sono adeguato

Rufina Vignone
Settembre 13, 2017

Quando la rimetti a posto il problema è risolto ma può ritornare, ecco perché esiste un problema strutturale che potrebbe ripresentarsi anche in futuro. Il tecnico dei partenopei è partito parlando di Raiola: "Non so neanche cosa esattamente abbia detto". Come vi avvicinate allo Shakhtar? Ha giocatori offensivi molto tecnici, attaccano con molti giocatori, i due terzini sono costantemente in attacco. Ci creerà difficoltà perché ci obbligherà a difendere bassi per alcuni tratti di gara. Sicuramente l'auspicio di entrambi e di tutti i tifosi è quello di rivedere Marek Hamsik in piena forma quanto prima. "Napoli e City favorite per gli ottavi, ma domani vogliamo vincere". Lo Shakthar è forte e poco conosciuto in Italia, ma è molto forte: è abituato a fare la partita, ha giocatori offensivi molto tecnici ed è una squadra abituata ad attaccare con moti giocatori.

- Sei vicino al 100% della condizione?

"È una falsita, il silenzio stampa non l'ho voluto io ma la società io come dipendente mi sono solo adeguato".

"Non credo di aver perso sicurezze durante l'ultimo anno". Quando Mertens riesce a rubare palla ad un ingenuo Pulgar a centrocampo andando a siglare la rete del raddoppio, i titoli di coda sono apparsi al Dall'Ara.

"Posso confermarvi che il girone è molto duro".

Ancora da valutare se questa decisione riguarderà anche le interviste e le conferenze nel corso del campionato. Ogni partita è importante, dobbiamo prepararci al massimo per ogni gara. Visto che potrà condizionare il prosieguo è importante. Nelle ultime partite, a differenza dell'anno scorso, abbiamo trovato più solidità difensiva nei tratti complicati dell'incontro. "Dobbiamo avere il giusto approccio alla gara e giocare come sappiamo". A Bologna nel primo tempo mi sono arrabbiato perché la prestazione non era al pari della nostra qualità. Pregevoli i due interventi salva risultato di Reina prima su Verdi e poi su Destro. Noi dovremmo fare del nostro meglio, non sarà facile superare il girone ma è il nostro obiettivo minimo. I complimenti per il gioco del Napoli sono piovuti da tutta Europa: "Intrighiamo per il nostro gioco in velocità e tecnico".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE