Roma, Di Francesco: "Contro l'Inter sconfitta bruciante e immeritata. Nella sosta…"

Rufina Vignone
Settembre 13, 2017

"La capacità di andare in verticale". Il 4-3-1-2 ti permette di attaccare la porta in maniera centrale, c'è pericolosità sulle prime palle.

L'umore della squadra. "Come squadra abbiamo dovuto smaltire la sconfitta bruciante con l'Inter, immeritata secondo me". Sono rientrati giocatori un po' stanchi ma entusiasti per i gol segnati. "Ha vinto due partite, è una squadra organizzata con un allenatore molto bravo".

Le similitudini con Giampaolo. Quando ho cominciato ad allenare ho "rubato" qualcosa a tutti, tra cui lui. "E' stato bravo a rilanciarsi dopo un periodo difficile, si è messo in discussione ripartendo dalla C per poi ritrovare la categoria che gli compete".

FLORENZI - "Potrebbe essere schierato dall'inizio, come Bruno Peres che ha recuperato dall'infortunio. Mi ha dato sensazioni positive sulla condizione fisica".

De Rossi stanco. "Daniele non è più un ragazzino e i tempi di recupero servono sempre. Domani potrebbe giocare in campo dall'inizio".

MERCATO - "Noi abbiamo cercato fortemente Mahrez, offrendo di più di quello speso per Schick ma il Leicester non l'ha voluto cedere".

L'arbitraggio di Orsato. "Non mi piace parlarne, non so neanche chi arbitrerà". Con Francesco ci confrontiamo spesso, anche lui vuole giocare 4-3-3 e per questo continuo con questo modulo, me l'ha detto anche lui (ride, ndc). "Per quersto da un po' fastidio questo discorso delle nazionali, ma sappiamo che c'è e dobbiamo affrontarlo al meglio". "È come vedere un thriller in tv, può succedere sempre qualcosa". Schick ha avuto un piccolo problemino durante l'allenamento e molto difficilmente sarà disponibile per domani, poi si valuterà con la risonanza. Hanno vinto due partite anche soffrendo, sia col Benevento che con la Fiorentina sono stati bravi a reggere. "Il lavoro paga. Nella mia filosofia di gioco Schick può fare veramente bene". La vittoria a Bergamo, campo storicamente ostico, e il pareggio di ieri contro una delle squadre più forti del mondo (in troppi dimenticano che negli ultimi cinque anni l'Atletico Madrid in Europa ha fatto meglio di colossi del calibro di Chelsea, Manchester United o PSG) dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE