Milan, Montella: "Serve reazione mentale. Bonaventura importante per noi"

Rufina Vignone
Settembre 13, 2017

"Non siamo quelli visti a Roma", è la frase piena di orgoglio di Vincenzo Montella, alla vigilia del debutto in Europa League contro l'Austria Vienna. Il Milan si trova di fronte un avversario sicuramente abbordabile, ma assolutamente da non sottovalutare.

- L'errore di sottovalutare l'Austria Vienna: "La conosco bene, così come conosco il Rijeka". "Non siamo quelli visti contro la Lazio, quella sconfitta va accantonata. A prescindere dai moduli, mi aspetto una reazione a livello mentale del gruppo".

Sulla condizione fisica di Giacomo Bonaventura, che sin qui ha giocato poco per via dell'infortunio accusato dopo Milan-Shkendija lo scorso 17 agosto: "Jack è abile nell'uno contro uno, è un giocatore imprevedibile".

Chi potrebbe trovare più spazio col nuovo modulo è Kalinic: "Sta crescendo di condizione, è altruista ma sa attaccare la profondità". Non devo pensare nel breve ma a lungo termine, ci aspettano altre 6 partite in 20 giorni.

Ancora sui singoli, stavolta tocca a Franck Kessié, domenica apparso poco lucido contro la Lazio. Abbiamo certi carichi e nelle gambe abbiamo fatto 6 vittoria in 7 gare ufficiali. "Spero di poter continuare così, ogni sette partite una sconfitta vorrebbe dire secondo posto". "Ma la nostra è una squadra ben miscelata ed esperta, non mi aspetto problemi in questo senso".

"E' una squadra in continuo movimento. È un calciatore che può fare l'interno, la seconda punta o l'esterno". "Non sarà la prima volta che facciamo la costruzione a 3, credo cambierà poco". "Bisogna portare avanti più calciatori possibili".

Europa League. "Rientrare in Europa è importante, è la casa del Milan e va onorata al massimo". Dobbiamo fare attenzione all'atteggiamento.

CRITICHE - "Non ho avuto nessun tipo di disturbo, non mi ha dato fastidio nulla". Credo sia una gara molto difficile a livello difensivo. "Il primo obiettivo è passare questi gironi, poi penseremo ai passaggi successivi".

"Sto bene, ci ho messo un po' a recuperare".

"Siamo molto preparati, tutta la squadra lo è".

L'ago della bilancia che permetterà questo cambio è Alessio Romagnoli, come spiegato dallo stesso Montella. Segui le dichiarazioni su Tmw.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE