Inzaghi chiede alla Lazio la mentalità giusta

Rufina Vignone
Settembre 13, 2017

Intervenuto in conferenza stampa, Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista del match di Europa League contro il Vitesse, in programma domani. Questione di feeling con l'Europa, roba alla Simone Inzaghi, ovvero il miglior marcatore della Lazio nella storia delle competizione UEFA. E soprattutto guidando una squadra che esalta e diverte: "Tra oggi e domani scioglierò gli ultimi dubbi di formazione".

L'orari di Vitesse-Lazio è fissato per le 21:05 di domani, giovedì 14 settembre 2017, la diretta tv è un'esclusiva dei canali Sky, attualmente in possesso dei diritto relativi alle partite di Europa League. Dovrò valutare gli allenamenti per capire chi schierare, alternando dei giocatori. "Ci sono tante partite da giocare, il mister deve decidere", chiarisce l'ex difensore del Feyenoord, "Se cambierà formazione vuol dire che ci saranno altri giocatori che meriteranno di giocare".

"Caicedo - spiega il tecnico biancoceleste - quando è arrivato non si era allenato per circa dieci giorni, noi avevamo fatto il ritiro di Auronzo e quasi tutto quello austriaco". Ha lavorato bene. E' un ragazzo disponibile e un lavoratore.

Stefan De Vrij si mostra positivo alla vigilia della sfida: "Dovremo stare attenti perchè il Vitesse è una squadra che segna molto, ma non penso che domani falliremo". In molti la ritengono la favorita del girone e, con grande attenzione, sarà necessario dar seguito a quanto di buono fatto contro la Lazio. Leiva si è subito calato nelle nostre geometrie e adesso in difesa, tra la mancata sostituzione di Hoedt e l'infortunio di Wallace, abbiamo problemi. "C'è sempre stato un buon rapporto con la società".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE