Caso Regeni. Arrestato avvocato egiziano che si occupava della difesa del ricercatore

Bruno Cirelli
Settembre 13, 2017

Le autorità egiziane - che lo hanno interrogato ieri - lo hanno posto in custodia cautelare con l'accusa di aver diffuso notizie false.

I primi passi fatti dal governo egiziano dopo la decisione italiana, l'oscuramento del sito della Commissione egiziana per i diritti e le libertà, la stessa che ha fornito consulenza alla famiglia Regeni, l'arresto dopo oltre 48 ore di sparizione dell'avvocato Ibrahim Metwaly, sono chiari: "chi in Egitto continua a cercare la verità su Giulio Regeni va zittito". "Sono certa che il nostro ambasciatore darà un contributo importante per fare chiarezza su quanto è accaduto a Giulio Regeni".

In base a quanto riportato da Ahmed Ezzat, ricercatore di Amnesty International in Egitto e avvocato esperto in diritti umani, Ibrahim è stato arrestato mentre era all'aeroporto del Cairo e stava per prendere il volo per Ginevra dove avrebbe dovuto incontrare il Gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulle sparizioni forzate e involontarie.

Questo grave arresto è un brutto segnale alla vigilia dell'insediamento del nuovo ambasciatore italiano al Cairo, Cantini.

L'omicidio di Giulio Regeni - ricordiamo - è stato commesso in Egitto tra il gennaio e il febbraio 2016. I familiari hanno cercato di ottenere informazioni sul suo caso, sia al ministero dell'Interno, nei commissariati e nei Tribunali, ma hanno trovato un muro di gomma. Di balletto inaccettabile parla l'ex presidente del Consiglio Enrico Letta per il quel "è incredibile che la vicenda di Giulio Regeni sia ancora insoluta. Le autorità egiziane hanno dimostrato di prenderci in giro e l'Italia non può farsi prendere in giro di fronte a una tragedia come questa". Inoltre, prosegue il presidente di Amnesty, "non sono in discussione la professionalità, l'esperienza e la competenza dell'ambasciatore Cantini. Ogni 14 del mese, a iniziare dal 14 ottobre, quando saranno trascorsi i primi 30 giorni dal ritorno dell'ambasciatore, chiederemo al governo di far sapere quali 'passi avanti' quella decisione avrà favorito".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE