Terremoto in Abruzzo, scosse avvertite anche a Latina

Paterniano Del Favero
Settembre 11, 2017

Una scossa di magnitudo 3.9 è stata avvertita in Centro Italia alle 21,58 del 10 settembre. La magnitudo segnalata è di 3.7. L'intensità della scossa ha fatto sì che la vibrazione fosse avvertita anche a lunga distanza, in molte località della provincia di Latina, specialmente nei piani più alti. Non sono giunte segnalazioni di danni a persone o a cose. Ad Avezzano, Scurcola e Taglicozzo ma anche in diversi altri comuni oggi le scuole resteranno chiuse per consentire ai tecnici comunali e ai dirigenti scolastici di effettuare la necessaria ricognizione dei danni.

A destare particolare apprensione, era stato ieri sera un nuovo terremoto verificatosi poco prima delle 22:00 a 3 km a Nord Ovest di Scurcola Marsicana, sempre in provincia dell'Aquila.

Molte sono state le telefonate registrate dal centralino dei Vigili del fuoco che tengono la situazione sotto controllo.

Il terremoto è stato avvertito nella parte meridionale della provincia dell'Aquila e nella vicina provincia di Roma, come evidenziato dagli oltre 200 questionari finora compilati su http://www.haisentitoilterremoto.it/ e dalla mappa del risentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione del risentimento del terremoto sul territorio.

Il terremoto non ha alcun legame nè con la sequenza che si è attivata il 24 agosto 2016 nè con la struttura relativa al sisma de L'Aquila del 6 aprile 2009: "Sicuramente si è attivata un'altra struttura", ha detto all'ANSA il presidente dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Carlo Doglioni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE