Milano, rubati tre furgoni: questore attiva l'antiterrorismo

Bruno Cirelli
Settembre 11, 2017

I furti sono avvenuti tra il 4 e il 6 settembre scorsi, e la scomparsa dei furgoni modello Ducato impiegati dalla ditta di spedizioni potrebbe esser collegata a un eventuale attentato terroristico.

È alto l'allarme terrorismo a Milano. Così Cardona ha avvisato Digos, carabinieri e Guardia di finanza affinché innalzino il livello di allerta.

Alcuni degli ultimi attacchi terroristici in Europa - tra cui quello avvenuto sulla Ramba di Barcellona lo scorso 17 agosto, in cui hanno perso la vita 17 persone, di cui tre italiani - sono stati messi a segno da attentatori alla guida di camion o furgoni. Si tratta quindi di mezzi "inseriti nella black list, vanno allertati gli equipaggi dipendenti, nell'ambito dell'attività di controllo del territorio, e va segnalata l'eventuale presenza, procedendo all'identificazione del conducente e degli eventuali passeggeri, utilizzando tutti i dispositivi di autotutela".

Il questore, nel documento con cui ha attivato l'antiterrorismo, riporta Il Messaggero, ha fornito alla polizia tutti i dati relativi ai furgoni arrivate dall'azienda, in linea con quanto richiesto dal prefetto Gabrielli, che in una circolare sollecitava la massima attenzione sui furti di veicoli 'a rischio' come questo tipo di furgoni.

Insomma, Milano sembra tra le città in questo momento più a rischio e, per tutela la sicurezza dei cittadini, l'impegno delle Forze dell'Ordine è totale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE