Le parole di Ranieri: "Il Napoli è da scudetto, campionato equilibrato"

Barsaba Taglieri
Settembre 11, 2017

"Come mi sono sentito dopo l'esonero del Leicester?". Intervenuto a Radio Anch'Io lo Sport, l'allenatore del Nantes ha parlato così delle rivali della Juventus, esaltano le qualità del Napoli di Sarri, "una squadra quadrata, che sa quello che vuole e che inizia e finisce allo stesso ritmo, con la stessa mentalità". Me l'aspettavo, con la Spagna che fa possesso palla e fa girare la palla in quella maniera e noi non al meglio fisicamente, era facile prevedere delle difficoltà. "Possono lottare per lo scudetto, vincerlo è un altro paio di maniche ma se la possono tranquillamente giocare". "Ma sono certo che Montella saprà rimediare". "Penso che il campionato si stia equilibrando, la Juventus vorrà vincere ancora ma le altre si avvicinano".

Se fosse per noi, avremmo da ridire su ogni cosa, possiamo trovare una falla in ogni cosa e lamentarci di qualcosa che non va, non ci sta bene nulla. Montella ha avuto un mercato da dieci, ma serve tempo per plasmare la squadra come gioco, mentalità e personalità. Ieri -ha aggiunto Ranieri- il Milan ha cominciato bene, poi dopo il primo gol della Lazio si è sfaldato. Ventura? "Ogni allenatore ha le sue idee, lui ha cominciato un progetto con questo percorso, non l'ha voluto cambiare per una partita, ha voluto continuare sperando che i giocatori lo capiscano". Il campionato italiano si sta equilibrando. Per me è la var è super positiva, con la tecnologia che c'è oggi è una cosa naturale da usare. "Ma credo che andremo ai Mondiali, l'Italia sta facendo bene, una partita, peraltro la prima della stagione, non deve contare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE