De Grandis: "Spalletti allenatore top. Icardi una certezza. Skriniar e Perisic…"

Rufina Vignone
Settembre 11, 2017

Maurito è già a quota 5 centri, capocannoniere del torneo assieme a Dybala, il croato è fermo a 2, ma ci ha aggiunto pure 3 assist: quello per Vecino, unico altro nerazzurro a "timbrare" il cartellino, che ha sigillato il 3-1 in casa della Roma, più un altro paio per lo stesso Icardi.

L'Inter lavora al futuro e per Icardi.

Dopo aver ufficialmente prolungato il contratto di Ivan Perisic, esterno offensivo fortissimo, a lungo corteggiato da Mourinho la scorsa estate, e determinante per Spalletti, l'Inter vuole blindare anche il suo capitano a cui molto presto verrà offerto un nuovo contratto.

All'inizio della stagione scorsa infatti fu decisiva la proposta contrattuale di Ausilio per convincere Icardi a non muoversi dall'Inter: Juventus e Napoli erano sull'attaccante che alla fine decise di rimanere dietro però lauto aumento dello stipendio con tanto di prolungamento del contratto. I nerazzurri vogliono alzare la cifra a 150 milioni e anticipare i tempi della eventuale attivazione entro e non oltre ogni 30 giugno. Dunque l'argentino sembra destinato ad una grandissima stagione. Quattro gol in due partite, poi la rete con la maglia della Nazionale argentina contro il Venezuela. "Sono certezze di un allenatore che secondo me dal punto di vista tecnico e tattico è tra i top in Europa e lo sta dimostrando anche nell'Inter".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE