Roma è allagata ma Lazio-Milan si gioca: rinviata alle 16

Rufina Vignone
Settembre 10, 2017

La Lazio di Simone Inzaghi si ritrova di fronte il Milan di Vincenzo Montella; la gara rappresenta un vero e proprio test per ambedue le società che potranno verificare, di fronte a un avversario - almeno sulla carta - di pari valore, se l'obiettivo Champions League è effettivamente realizzabile. Il Milan prova a reagire ma viene freddato ancora da Immobile al 42'. Anche grazie ai, molti, nuovi acquisti il Milan sembra essere tornato in grado di competere per le prime posizioni della classifica: tra i nuovi arrivati si sono fatti notare da subito l'ivoriano Kessiè, proveniente dall'Atalanta, e il difensore italiano Leonardo Bonucci, acquistato dalla Juve e diventato il nuovo capitano della squadra. Lazio dominatrice della gara per tutti 90 minuti con Immobile e Luis Alberto sugli scudi. La Lazio ospita il Milan a punteggio pieno, ma i biancocelesti non hanno timore reverenziale. L'attaccante della nazionale, con una splendida conclusione di destro al volo, traduce in gol un bel cross di Lulic. Show di Lulic sulla sinistra, pallone al centro per Parolo che, a sua volta, pennella per il bomber e sono tre. Calhanoglu e Kalinic che Montella manda in campo per disperazione, ottengono quanto meno lo scopo di dare una scossa e arriva il gol di Montolivo, sugli sviluppi di una punizione di Çalhanoglu e sul filo del fuori gioco ma tenuto in gioco da Bastos, in mischia. In attacco, poi, un Immobile devastante: grande protagonista della partita con una tripletta. A disp. Vargic, Guerrieri, Patric, Bastos, Lukaku, Marusic, Luiz Felipe, Crecco, Di Gennaro, Murgia, Palombi, Caicedo. All.

Il solito Gianluigi Donnarumma tra i pali con Leonardo Bonucci e Mateo Musacchio a fare da schermo; sulle fasce spazio a Ricardo Rodriguez e Davide Calabria, chiamato a sostituire un infortunato Andrea Conti. Allenatore: Montella 4,5. A disposizione: Donnarumma A., Storari, Abate, Zapata, Romagnoli, Antonelli, Locatelli, Mauri, André Silva.

RETI: Immobile 38′ (rig.), 42′, 48′; L.Alberto 50′; Montolivo 56′. Ultima nota stonata di una partita perfetta: Parolo espulso per doppio giallo, Rocchi troppo perfettino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE