Sofia, morta di malaria a 4 anni. La Procura: "È omicidio colposo"

Barsaba Taglieri
Settembre 7, 2017

Pur non accusando nessuno, nonno Rodolfo torna però a puntualizzare il bisogno di verità: "Tocca ai medici dirci come e perché Sofia è stata uccisa dalla malaria". E chiude ribadendo: "Da nonno ora penso a quelle due bambine, la piccola aveva la stessa età di Sofia".

"Se dalle analisi in corso- ha affermato all'Ansa il vicepresidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali, Massimo Galli- emergesse che il ceppo o variante di Plasmodium Falciparum che ha provocato la malaria nei due bambini ricoverati a Trento e nella piccola Sofia fosse lo stesso, allora il contagio della bambina sarebbe sicuramente avvenuto in ospedale ma resterebbe da capire in che modo".

Sofia, morta di malaria a 4 anni. La Procura: «È omicidio colposo»

Gli interrogativi del nonno di Sofia restano ancora numerosi e dopo la sua terribile morte sono stati tanti i ragionamenti fatti a tal proposito. Forse pero' negli ospedali qualcosa va aggiornato, quando pazienti con questa malattia, o i loro parenti con i bagagli, entrano in contatto con gli altri. Il parallelismo con Trento, semmai, lo si ritrova nel fatto che la bimba morta potrebbe essere stata infettata da due bimbi del Burkina Faso con cui condivideva la stanza. Pur non volendo avanzare alcun tipo di accusa verso nessuno, l'uomo ha voluto semplicemente ribadire come il mondo sia cambiato: "assieme alle persone e alle merci possono viaggiare anche insetti e virus". Spero che nessuno le faccia sentire in colpa, o che non si ceda alla tentazione di isolarle. Insomma, si vuole verificare che non ci siano responsabilità imputabili alle strutture ospedaliere. "Sono innocenti e non sono mai state un pericolo per nessuno", ha commentato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE