Fed, Fischer lascerà la vicepresidenza attorno al 13 ottobre prossimo

Paterniano Del Favero
Settembre 6, 2017

Il vicepresidente della Fed, Stanley Fischer, si dimette con effetto dal 13 di ottobre. In una lettera indirizzata al presidente Donald Trump, il 73enne banchiere ha dichiarato che tale uscita è dettata da motivi personali.

Il presidente della Banca Centrale americana Janet Yellen, il cui mandato invece scadrà a febbraio, ha espresso "gratitudine per l'amicizia e il servizio reso" da Fischer.

Fischer ha la doppia nazionalità statunitense e israeliana. Sempre nel corso degli anni '80 e '90 è stato capo economista della Banca Mondiale e numero due del Fondo monetario internazionale, interessandosi soprattutto alle crisi in Russia, Asia e America Latina. Nel 2005 il governo israeliano lo nomina governatore della Bank of Israel e nel 2013 abbandona in anticipo il suo secondo mandato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE