Dal 2018 le donne andranno in pensione a 66 e 7 mesi

Paterniano Del Favero
Settembre 6, 2017

Dal prossimo mese di gennaio entrerà in vigore l'unificazione dell'età per la pensione di vecchiaia tra uomini e donne. Questo divario, inoltre, andrà ad allargarsi ulteriormente nel corso dei prossimi anni con l'adeguamento dell'età di vecchiaia all'aspettativa di vita e il passaggio dell'età pensionabile a 67 anni nel 2019, anche se al momento questo secondo adeguamento sembra essere comunque in via di discussione e potrebbe slittare, qualora il governo trovasse un accordo con i sindacati.

Domani pomeriggio è in programma alla sede del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, l'incontro tra il ministro Giuliano Poletti e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil dedicato proprio alle tematiche previdenziali. In Germania è previsto il passaggio dell'età per il ritiro a 67 anni nel 2030, in Francia dopo il 2022 e nel Regno Unito nel 2028.

Numeri che chiaramente saltano subito all'occhio e mettono in luce un record di cui avremmo fatto volentieri a meno: l'Italia, con questo ulteriore scatto, diventa il Paese con la pensione di vecchiaia più alta d'Europa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE