Champions, Nizza-Napoli vale la stagione

Paterniano Del Favero
Agosto 22, 2017

Forte di questo doppio vantaggio, la squadra di Maurizio Sarri sente vicino il passaggio del turno e l'ingresso, per il secondo anno consecutivo, nella fase finale della Champions League. Queste le parole del tecnico azzurro raccolte dalla redazione di NapoliSoccer.NET per i propri lettori. "Non credo siai in dubbio - ha assicurato Sarri - ha subito un colpo a un dito di un piede, le scarpe gli davano un pò fastidio e l'ho spedito in palestra anche se lui voleva allenarsi".

"Dobbiamo andare in campo dimenticandoci del 2-0 dell'andata, altrimenti dovremmo interpretare la partita in un modo che non è adatto alle nostre caratteristiche". Andiamo in campo con la mentalità della partita secca e di dover vincere, non ci viene benissimo gestire la partita. Il Nizza dal canto suo non è disposto certamente a recitare un ruolo da comprimaria e proverà a tutti i costi a ribaltare il risultato dell'andata. "Loro ci credono, giustamente". Pensare che possa essere simile all'andata è sbagliato, si vedrà un Nizza più offensivo, determinato e convinto dei propri mezzi. "Sinceramente no...". Sneijder e Balotelli? E' molto forte ma noi pensiamo a noi stessi, non dobbiamo concentrarci su ogni singolo calciatore. Seri è di altissimo livello, Saint-Maximin è giovane e pericolosissimo perché talentuoso. "Comunque, i numeri di Verona sono stati superiori rispetto alla media della prima partita dell'anno scorso come quantità e qualità della corsa, questo vuol dire che la squadra ha già una condizione accettabile". Stavamo bene alla prima gara, ma ora stiamo meglio.

Cosa significa? Basta dare un'occhiata a qualche esempio: la vittoria del Nizza per 1-0 è quotata a 15, valutazione che sale a 25 in caso di successo per 2-0; il 3-0 (risultato che consegnerebbe la qualificazione ai rossoneri di Favre) vale 67 volte la posta.

"Penso che la squadra quest'anno ha fatto un percorso leggermente diverso". Mi interessa il prestigio. Le premesse erano diverse: al San Paolo la squadra di Rafa Benitez aveva pareggiato 1-1 - rispondendo con Gonzalo Higuain al gol di Iker Muniain - e dunque si era decisamente complicata la vita. Può condizionare la stagione: un'eliminazione sarebbe dura da digerire e avrebbe contraccolpi psicologici. I circa trenta milioni che entrerebbero nelle casse della società capace di superare il preliminare, fanno gola a tutti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE