Stalking ai vicini di casa, nei guai una 44enne forlivese

Bruno Cirelli
Agosto 14, 2017

E' spesso difficile la pace tra vicini: difficoltà di conbinare vedute e abitudini diverse portano spesso a piccoli diverbi e innocui dispetti. In un crescendo di comportamenti ossessivi, l'uomo l'aveva anche aspettata presso la sua abitazione o nei ristoranti ove la vittima si recava con gli amici e l'aveva seguita fino al parcheggio dell'auto aggredendola a seguito dell'ennesimo rifiuto della donna di riallacciare la relazione sentimentale. Aggressioni verbali, minacce, disturbo del riposo e spazzatura gettata davanti alle porte d'ingresso dei vicini.

Per questi motivi, su richiesta del pm Laura Brunelli, la Squadra mobile ha dato esecuzione alla misura cautelare del divieto di avvicinamento emessa dal Gip, riconoscendo il reato di stalking, nei confronti di una forlivese 44enne. La Polizia di Stato "invita tutte le persone offese da tali gravi ed odiosi reati, in particolare le donne, a rivolgersi alle forze dell'ordine per denunciare: è l'unico modo per uscire dalle spirale violenta in cui si è coinvolti, come dimostrato dal caso in argomento che ha visto la Polizia di Stato e l'Autorità Giudiziaria, in sinergia e con tempestività, neutralizzare un pericoloso uomo violento". Questa condotta andava avnti senza ragione dal febbraio del 2015.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE