Carburante, scoperta truffa dalla Guardia di finanza. 11 persone indagate

Bruno Cirelli
Agosto 13, 2017

Sono ben 11 le persone finite nel mirino dell'inchiesta Free Fuel scattata stamani all'alba per mano dei finanzieri della Compagnia di Taormina. Si tratta degli autisti dei mezzi di raccolta e dei gestori di due rifornimenti di Taormina e Letojanni che d'accordo tra loro avevano trovato il modo di truffare le società pubbliche presso le quali lavoravano gli autisti e così risparmiare la propria privata spesa per la benzina.

Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Messina, dott. Ne emerso un quadro delittuoso abbastanza chiaro che, in breve tempo, ha condotto all'operazione scattata stamani. Delle undici persone coinvolte, tre sono state raggiunte dal provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari, otto hanno l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sequestrati anche i rapporti di conto corrente degli indagati, per un totale di 7mila euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE