Alta tensione Washington-Pyongyang. Trump ribadisce: pronti a misure militari

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 13, 2017

La Cina cerca di buttare acqua sul fuoco della crisi tra Stati Uniti e Corea del Nord. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha ribadito oggi che gli Usa sono pronti a prendere, se necessario, "misure militari" contro la Corea del Nord, in una conversazione telefonica con il presidente francese Emmanuel Macron. Da Pyongyang non arrivano parole rassicuranti. Rispondendo a una domanda sul confronto sempre più acceso tra le parti, il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang ha detto che le due nazioni dovrebbero cercare di alleggerire le tensioni.

Trump e Xi Jinping hanno concordato "che la Corea del Nord deve fermare il suo comportamento provocatorio e da escalation". Trump ha affermato di comprendere appieno il ruolo svolto dalla Cina in merito alla questione nucleare della penisola coreana, e gli Usa desiderano mantenere uno stretto contatto con la Cina sulle importanti questioni regionali e internazionali di comune interesse. Intanto, a seguito delle minacce del regime di Kim Jong-un, che questa settimana ha annunciato un piano dettagliato per bombardare con quattro missili l'isola statunitense di Guam, il Giappone ha fatto sapere di avere installato il suo sistema anti-missile nelle zone dell'ovest del Paese, che sarebbero interessate dal sorvolo dei proiettili nordcoreani diretti a Guam.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE