Firenze rinnova la memoria della Liberazione

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 12, 2017

Le celebrazioni ufficiali inizieranno domani, venerdì 11 agosto, alle 7, con i rintocchi della Martinella, la campana di Palazzo Vecchio che dette via all'insurrezione e che da sempre scandisce i passaggi fondamentali nella storia della città.

Festa della Liberazione a Firenze. In piazza le autorità civili, religiose e militari ma anche cittadini e turisti, insieme per una cerimonia che ha rinnovato la memoria collettiva di coloro che 73 anni fa persero la vita per liberare la città. Alle 10.15 un corteo muoverà da piazza dell'Unità per raggiungere Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio, accompagnato dalla Filarmonica "Giacomo Puccini" di Galciana. E sulla polemica suscitata dalla manifestazione in ricordo dei franchi tiratori della Repubblica sociale italiana in programma al cimitero di Trespiano, contestata da Anpi e dalle comunità ebraiche, il sindaco risponde così:"rispetto per tutti i caduti, però non dobbiamo dimenticare il solco che c'è tra chi ha combattuto per l'oppressione e chi ha combattuto per la libertà". Alle 21, presso l'Arengario di Palazzo Vecchio, concerto dal Corpo Bandistico 'Oreste Carlini' di San Casciano in Val di Pesa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE