Cercate Roberta Ragusa in quel campo, sono sicuro che sia lì

Bruno Cirelli
Agosto 12, 2017

Si è infatti appreso che all'epoca della fase preliminare delle indagini sulla sparizione della donna - avvenuta a Gello di San Giuliano Terme (Pisa) la notte a cavallo fra il 13 e 14 gennaio 2012 - un vicino di casa della famiglia Logli avrebbe detto che il corpo di Roberta potrebbe trovarsi in un terreno di Antonio Logli, marito della donna condannato in primo grado a 20 anni di carcere per il delitto della stessa. E proprio lì potrebbe aver sepolto il corpo senza vita della moglie. E' possibile che il cadavere di Roberta si trovi davvero in questo terreno? A parlare, al settimanale Giallo, è la cugina di Roberta, Maria Ragusa: "Roberta è stata cercata ovunque, ma mai trovata - dice - l'obiettivo primario per noi familiari è trovare quel che resta della nostra povera Roberta. Mia cugina è stata uccisa e il suo corpo nascosto chissà dove: merita una degna sepoltura, mi auguro che ci siano nuove attività di ricerca".

L'Associazione Penelope ribadisce il concetto: "Sulla base di questa dichiarazione chiediamo ai giudici di riattivare le ricerche di Roberta in quella zona!" La novità arriva dalla testimonianza di Roberto Costa, un uomo che conosce bene Logli e che abita a pochi metri dalla sua villa. Il testimone sostiene che nelle ore immediatamente successive alla scomparsa di Roberta, Logli si aggirava in modo sospetto all'interno di un terreno di sua proprietà.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE