Incidente Val di Susa, Matteo Penna è uscito dal coma

Bruno Cirelli
Agosto 10, 2017

Dopo un mese di coma si è svegliato ed è cosciente Matteo Penna, il motociclista ventinovenne rimasto ferito in uno scontro avvenuto lo scorso 9 luglio sulla strada stradale di Condove, località Gravio, in Valle di Susa. E chissà quanto si ricorda di quei momenti terribili - la lite, lo speronamento, la caduta - e soprattutto se sa, o gli hanno detto, che quel giorno in quell'incidente è morta Elisa Ferrero, di 27 anni, l'amore della sua vita. Il 51enne alla guida del furgone, ririsultato positivo all'alcoltest, resta in carcere con l'accusa di omicidio volontario. Secondo il gip infatti l'uomo ha volutamente inseguito e investito la moto, trascinandola per metri. I sanitari del Cto di Torino, dove è ricoverato da circa un mese, hanno sciolto la prognosi, che è di 4 mesi.

Dopo un mese di coma, il giovane continuerà a rimanere per alcuni giorni nel reparto di rianimazione, prima di essere trasferito nell'Unità spinale per la riabilitazione.

I familiari di Matteo e di Elisa hanno dato incarico all'avvocato Pierfranco Bertolino di seguire le varie fasi dell'inchiesta, coordinata dal pm Paola Stupino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE