Produzione industriale accelera Più 5,3% rispetto al 2016

Paterniano Del Favero
Agosto 9, 2017

La produzione industriale accelera e cresce dell'1,1% sia nella media del secondo trimestre rispetto al trimestre precedente sia a giugno 2017 rispetto a maggio. Lo rende noto l'Istat in un comunicato.

"Non si deve far venire meno il sostegno al manifatturiero- continua Colombini- e la prossima legge di bilancio deve consolidare gli effetti del Piano Industria 4.0 che ha permesso investimenti in impianti e macchinari, avviando però nello stesso tempo investimenti in capitale umano, per favorire il sempre più necessario rilancio dell'occupazione con misure strutturali ed evitare iniziative spot pre elettorali".

Corretto per gli effetti di calendario, a giugno 2017 l'indice è aumentato in termini tendenziali del 5,3% (i giorni lavorativi sono stati 21 come a giugno 2016).

L'indice destagionalizzato mensile registra a giugno variazioni congiunturali positive nei raggruppamenti dell'energia (+5,7%), dei beni intermedi e dei beni di consumo (entrambi +1,3%); segna invece una variazione negativa il comparto dei beni strumentali (-0,3%). Dati che fanno esultare l'ex premier Matteo Renzi che su Facebook scrive: "L'Italia ha certamente ancora tanti problemi, e ci sono aree di sofferenza sulle quali lavoriamo e lavoreremo, ma il duro lavoro di questi anni sta cominciando a dare i suoi frutti". I maggiori incrementi si registrano nei settori della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+18,5%), della fabbricazione di mezzi di trasporto (+13,6%), della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+12,1%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+10,8%). Così il segretario confederale della Cisl, Angelo Colombini, commenta i dati Istat di oggi sulla produzione industriale di giugno. L'unico settore che registra una diminuzione è quello dell'industria del legno, della carta e stampa (-1,1%).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE