Google inizia a testare il suo ad-block per Chrome

Geronimo Vena
Agosto 2, 2017

Nel mese di aprile le prime indiscrezioni circolate in Rete, in giugno la conferma ufficiale da parte di Google, ora la prima fase del rollout: il browser Chrome si arricchisce di un proprio ad blocker, al momento solo nelle versioni Canary e Dev destinate ai dispositivi Android. Alcuni riferimenti sono stati trovati nel codice sorgente, mentre i tester possono scaricare l'ultima release di Chrome Canary da Google Play per provare il blocco della pubblicità.

Possiamo già avere un assaggio di questa nuova feature che verrà quasi sicuramente rilasciata nella versione stabile dell'applicazione. Il pulsante in questione è situato nella sezione Impostazioni sito alla voce Annunci.

Google sembra stia fornendo agli editori delle linee guida per chiarire che cosa intenda per "annunci invasivi".

La decisione su quali siano tali "annunci intrusivi" spetta al Coalition for Better Ads, un'organizzazione indipendente di cui fa parte anche Google, che si occupa di redigere delle liste di siti che proprongono ad offensivi o troppo fastidiosi, come pop-up ripetitivi o annunci a countdown. Molto probabilmente con quelle parole il responsabile si riferiva alla versione finale e completamente stabile del tool. Dunque c'è ancora da attendere.

"Chrome si è sempre focalizzata per offrire la migliore esperienza possibile navigando sul web".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE