Santo Bambino, infermiere aggredito dal familiare di una paziente

Bruno Cirelli
Luglio 20, 2017

Il fatto è accaduto sabato scorso, intorno alle 16, al pronto soccorso del Santo Bambino. Ad essere aggredito è stato un infermiere. A quanto pare una donna, in sala d'attesa, ha accusato un malore. Il sanitario che era di servizio era stato avvisato da una guardia giurata e si era prodigato a soccorrere la donna. Mentre era in procinto per prendere la valigetta del soccorso, un parente della donna lo ha spintonato facendolo cadere a terra, incitandolo a sbrigarsi.

Il vigilante di turno, però, ha subito allertato una pattuglia della polizia.

"Come sindacato - dichiara il segretario territoriale Fsi-Usae Calogero Coniglio - ringraziamo il vigilantes e la polizia per la tempestività dell'intervento, che ha consentito di evitare che l'episodio dello spintone - già grave di per sé - degenerasse ancora di più". Il collega vittima del gesto non si è recato al pronto soccorso per refertarsi ed usufruire di qualche giorno di infortunio. "Fsi-Usae promette di tenere monitorata la questione sicurezza sempre problematica negli ospedali etnei".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE