E' l'estate dei record: 85 milioni di turisti sulle spiagge italiane

Paterniano Del Favero
Luglio 18, 2017

Per l'estate 2017 si prevedono 84,5 milioni di presenze nelle località di mare del nostro Paese, con una crescita di 1,9 milioni, pari appunto ad un +2,3% sulla passata stagione. Due stranieri su tre, infatti, considerano la cultura e il cibo la principale motivazione del viaggio in Italia mentre per il 54 per cento degli italiani il successo della vacanza dipende dalla combinazione cibo, ambiente e cultura secondo l'indagine Coldiretti/Ixè. Lo sostiene la Coldiretti sulla base delle previsioni appena pubblicate della World Tourist organization per il periodo maggio/agosto dopo che la prima parte dell'anno ha fatto registrare il record degli ultimi 12 anni con 369 milioni di turisti internazionali nei primi quattro mesi, il 6% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Come riportano i dati di Confesercenti, il 66% degli imprenditori di località marine ha segnalato un aumento della domanda straniera, in particolare dalla Germania, Austria, Svizzera e Olanda. Ma si rilevano incrementi anche per i turisti Francesi, del Benelux e provenienti dalla Cina. Pur con comprensibile prudenza, gli operatori segnalano un rafforzamento generale della domanda, con una crescita sostenuta (+1,5%, circa 824mila in più) anche delle presenze turistiche italiane, soprattutto nei weekend. Bene soprattutto le località di mare del Sud e delle Isole che registrano un +3,9% di presenze.

Tra il 2006 ed il 2016 i turisti stranieri sono aumentati del 19,2%. Una rivoluzione nella composizione dei flussi turistici che ha premiato alcune mete di villeggiatura balneari più di altre.

Le località marine italiane, con i loro stabilimenti ed alberghi, sono infatti un unicum nel mondo.

Buone notizie per il turismo balneare italiano.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE