Una tempesta geomagnetica sta investendo il nostro pianeta

Bruno Cirelli
Luglio 17, 2017

Il Sole è più che mai inquieto. Le macchie solari sono causate da interazioni con il campo magnetico e possono causare tempeste di radiazioni, interrompere le comunicazioni con i satelliti, danneggiare reti elettriche e provocare blackout.

Una violenta tempesta magnetica si sta abbattendo sulla Terra il 16 luglio. "Si tratta", dicono dall'agenzia spaziale statunitense, "di un'area che ha un'attività magnetica intensa e complessa, in rapida rotazione, che sta crescendo piuttosto velocemente". Attraverso l'esplosione e l'eruzione di massa coronale la macchia ha emesso "protoni, raggi-X e una bolla di plasma", come ha sottolineato il dottor Mauro Messerotti dell'Osservatorio di Trieste dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), ma per conoscerne gli effetti complessivi sulla Terra bisognerà attendere le prossime, cruciali ore. I protoni avrebbero già colpito gli strati superiori dell'atmosfera e sarebbero, per l'appunto, i responsabili dei problemi alle comunicazioni sull'Oceano Pacifico e nella zona attorno al Circolo Polare Artico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE