Orsi sul Milan: "Milan, grande mercato. Per Belotti serve offerta congrua"

Rufina Vignone
Luglio 17, 2017

Belotti ha deciso di non partecipare alla campagna pubblicitaria dei granata per la presentazione delle nuove maglie, sulla scia della scelta di non apparire qualche giorno fa nello spot Sky in maglia granata. Al pari del comportamento del Milan.

Milan: chi tra Aubameyang e Belotti garantirebbe più certezze al centro dell'attacco? Trattativa che va avanti abbastanza spedita, vista anche la voglia di Florentino Perez di incassare denaro fresco per chiudere l'affare riguardante il talento del Monaco Mbappè, valutato 150 milioni dai francesi. Soluzione, quella dell'ex rossonero finito troppo presto fuori orbita Milan, che però trova nell'esosa valutazione del cartellino un ostacolo non così semplice da superare.

L'ultima offerta rossonera è ferma a 40 milioni di euro più i cartellini di Niang (18-19 milioni) e Paletta (5 milioni). Osso duro anche Urbano Cairo: così come Corvino, il patron granata punta al rialzo e chiede per la parte cash 20 milioni di euro in più. O aggiungere magari Locatelli, che il Milan ritiene incedibile ma che potrebbe essere una carta utile per sbloccare il discorso. Anche i tifosi attendono i primi colpi di mercato e hanno già dimostrato di essere presenti con la grande accoglienza del raduno del Filadelfia e il pienone nella prima amichevole disputata a Bormio. A partire dalla difesa dove non diminuisce il gradimento per Paletta (Milan) sul quale però c'è un possibile sprint del Valencia. Sono stati fatti tanti nomi e di attaccanti fortissimi. Per il centrocampo, poi, il preferito è Matic del Chelsea.

Si è concluso venerdì 14 luglio il mercato cinese, sventando così l'arrivo di Pierre Emerick Aubameyang alla corte di Fabio Cannavaro al Tianjiin Quanjion. In attesa di una schiarita, i nerazzurri ripensano a Keita (che, infortunato, ha lasciato il ritiro della Lazio in direzione Milano) e a Berardi.

La sensazione è che il Milan abbia messo in preventivo per l'attaccante 60 milioni circa e che questa cifra possa leggermente alzarsi solo a fronte di cessioni economicamente importanti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE