Aubameyang, ultimatum del Borussia al Milan

Rufina Vignone
Luglio 17, 2017

Ma il direttore esecutivo del Borussia Dortmund, Hans-Joachim Watzke, in questi giorni ha sempre giocato sulla difensiva: "Abbiamo detto a Auba: 'Se vuoi andare da qualche parte, e hai un club disposto a rispondere alle nostre richieste, allora venite da noi e parleremo'". Nel mirino della dirigenza e nei sogni di Vincenzo Montella c'è l'idea di portare Aubameyang al Milan, un colpo le rilancerebbe le ambizioni della squadra.

Il Borussia Dortmund avrebbe fissato nel 26 luglio la deadline per la cessione di Aubameyang. A Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli manca ora il pezzo da novanta: la prima punta che affianchi André Silva e permetta a Vincenzo Montella di giocare con la difesa a tre, utile per proteggere ancora meglio il reparto arretrato comandato da Leonardo Bonucci e sfruttare al massimo le qualità di Andrea Conti (maggiormente efficace a centrocampo) e Hakan Calhanoglu (che sarebbe impiegato da mezzala). Un progetto tecnico che ha il suo senso: per questo il Milan sta lavorando fortemente per l'attaccante.

Il club rossonero infatti, nel giro di poche settimane è riuscito a piazzare dieci colpi che hanno completamente rivoluzionato la squadra. "Lui è un giocatore fantastico e sono contento che sia qui, non penso ad altro, mi farò dei problemi solo qualora dovessero presentarsi". Si vedrà dunque in che modo la società rossonera intenderà operare per arrivare al calciatore del Borussia Dortmund; domani in Cina potrebbe essere il giorno giusto per chiudere la trattativa, o comunque per porre delle basi decisive all'arrivo del gabonese in Italia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE