Guaio Toro Rosso: vettura "non sicura" alle verifiche tecniche

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 16, 2017

Era da tempo immemore che non capitava un caso del genere in F1.

Ebbene, in un Circus 2.0 dove è sempre tutto al top e la tecnologia più sofisticata la fa da padrona, è successo un fatto anomalo. Il team faentino, infatti, si è presentato alle classiche verifiche del giovedì con la vettura di Carlos Sainz in condizioni non conformi agli standard di sicurezza e ciò ha costretto i commissari a chiedere l'immediata riparazione della parte danneggiata, ma pare che i tecnici della Toro Rosso si siano rifiutati.

In occasione delle comuni verifiche di conformità delle monoposto effettuate ogni weekend di gara, sulla vettura di Carlo Sainz i commissari della FIA hanno scovato qualcosa di incredibile: un cavo di ritenzione delle ruote danneggiato.

L'ufficialità del nulla osta è arrivata tramite un comunicato diramato dalla Federazione nel corso di questa mattinata, che spiega come "il team non avesse alcuna intenzione di fuorviare gli addetti alle verifiche delle vetture", e, inoltre, "la componente sotto inchiesta è stata sostituita volontariamente dal team e, così, la monoposto ha passato le verifiche". "Di conseguenza, la squadra, pur perfettamente consapevole dell'esistenza di una parte rotta ha portato in verifica un'auto non sicura".

British Grand Prix Silverstone 13- 16 July 2017
SFOGLIA LA

E' altrettanto importante sottolineare come i commissari abbiano deciso di non prendere provvedimenti nei confronti della Toro Rosso proprio perché non è stato trovato dolo nel comportamento tenuto riguardo la componente non conforme al regolamento.

Una mossa che è servita a poco, se non a risultare goffa e buona solo a violare l'articolo 12.1.1.b del Codice Sportivo Internazionale FIA. Secondo le indiscrezioni potrebbe arrivare anche la squalifica dal round inglese.

Un'altra decisione dei commissari riguarda invece Fernando Alonso: sulla sua McLaren è stato montato il 5° ES (Energy Store, cioè il pacco batterie) per cui ha "guadagnato" l'arretramento di 5 posti in griglia già da prima che iniziassero le prove.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE