Rapina sul treno con lo spray al peperoncino, arrestato 25enne

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 14, 2017

Arrestato dai Carabinieri il 25enne tunisino che lo scorso 4 luglio aveva rapinato su un treno regionale un operatore turistico aggredendolo con spray al peperoncino. Il 25enne è stato poi riconosciuto dalla vittima dell'aggressione.

Alcune ore prima della rapina il tunisino era stato denunciato dai carabinieri perché trovato in possesso di due maglie rubate ore prima in un negozio di Rapallo. Alla richiesta di maggiori informazioni riguardo il possesso della bomboletta, i due si sono giustificati spiegando che, dormendo all'aperto ed essendo senza fissa dimora, le avevano comprate per difendersi da eventuali aggressioni.

Il tunisino, gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, nonostante il controllo e la denuncia, la sera stessa ha partecipato alla rapina sul treno.

Le ricerche e i specifici servizi di vigilanza nei pressi delle Stazioni ferroviarie e degli autobus sortivano l'effetto desiderato. I due si erano dileguati nella stazione di Lavagna. Anche in questo caso, si trovava vicino ad una stazione e dotato di bomboletta spray al peperoncino. Il pomeriggio di martedì scorso, una pattuglia della stazione di Zoagli ha notato un giovane magrebino, che alla loro vista tentava di nascondersi. Secondo gli inquirenti sarebbe uno dei due rapinatori, mentre il secondo risulta tutt'ora ricercato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE